DRONI nuove tecnologie investigative 2013-05-05

Nuove tecnologie di contrasto della criminalità attraverso l’utilizzo di droni e quadricotteri.

Questo il tema dell’interessante corso teorico-pratico organizzato  dalla C.I.F.I.T. (Criminology International Forensic Investigation Technologies) di Agropoli, in collaborazione con l’I.R.T.I.S. (Istituto Ricerche Tecnologiche Investigative Speciali), presso la sala conferenze del Getsemani di Capaccio Capoluogo (SA) Italy. L’associazione Agropolese, presieduta dall’avvocato e criminologa Iolanda Cennamo (co-fondatrice insieme agli esperti Giuseppe Di Somma e Maria Rosaria Madaio), annovera professionisti qualificati ed offre consulenza ad enti pubblici e privati nella formazione e nell’applicazione delle norme in materia di Analisi forense, Criminologia e Scienza dell’Investigazione e della Sicurezza, promuovendo l’impiego di droni per attività di polizia, intelligence investigativa e soccorso.

(nella foto), sofisticati velivoli senza pilota comandati a distanza, consentono operazioni di ricognizione tattica, trasporto e deposito sonde tecniche o di rilevamento, ricerca di persone scomparse, ispezione investigativa e sorveglianza, ispezione di luoghi inaccessibili (aree impervie, zone di crash, incendi, ecc.) e monitoraggio di aree sospette. 

Il loro impiego, negli ultimi anni, si sta incrementando a costi equi e proporzionati, a supporto di investigazioni criminali, ispezione di edifici sospetti, valutazione di danni post catastrofi/emergenze, fotografia aerea ad alta definizione, verifiche cantieristiche e impianti industriali, riprese di aree archeologiche e riprese pubblicitarie dall’alto

 

Nuovi prodotti

Nessun nuovo prodotto in questo momento

PayPal

Carrello  

Nessun prodotto

Spedizione 0,00 €
Totale 0,00 €

Carrello Check out